2° LeCont Trophy: tutti i link e le informazioni utili per la gara del 2-4 dicembre a Valencia

2° LeCont Trophy: tutti i link e le informazioni utili per la gara del 2-4 dicembre a Valencia

Alla vigilia dell’evento promosso dal produttore di gomme italiano, TKART rivela tutto ciò che c’è da sapere per poter partecipare alla competizione, per conoscerla e per seguirla.

La seconda edizione del LeCont Trophy si svolgerà nel primo weekend di dicembre presso il Kartodromo Internazionale Lucas Guerrero, situato a Chiva nella Comunità Valenciana. Sono sei le categorie ammesse: X30 MINI, X30 Junior, X30 Senior, OK-Junior, OK e KZ2. Come spiegato dal Marketing Manager di LeCont, Paolo Bombara, le radici della gara promossa dal produttore di gomme italiano risiedono nell’idea del loro importatore spagnolo: l’azienda Rodakart e precisamente il suo titolare Hakim Ordonez. È proprio Ordonez, in collaborazione con la FACV (la Federazione della Comunità Valenciana) e il suo Presidente Nacho Aviño, a occuparsi dell’organizzazione dell’evento.

La competizione, che si disputa su prova unica, nasce con lo spirito di una festa dedicata alla conclusione della stagione kartistica in Spagna. Inoltre, la gara marchiata LeCont si pone l’obiettivo di promuovere i prodotti del costruttore italiano, già protagonista nel panorama spagnolo in quanto fornitore di diversi campionati regionali. Rispetto alla prima edizione (che risale a dicembre 2020), il secondo appuntamento del LeCont Trophy viene impreziosito da un’ulteriore opportunità per i propri piloti: i partecipanti, infatti, potranno prendere confidenza con una pista che l’anno prossimo ospiterà il primo round del FIA Karting European Championship OK-OKJ, fissato per il weekend del 23-26 marzo 2023. Di conseguenza, si amplia il potenziale bacino di utenza di un evento che vuole comunque mantenere il suo spirito celebrativo, tanto che alcuni team internazionali, tra cui lo svedese Ward Racing, hanno già confermato la propria presenza. Deriva proprio dall’impegno del circuito nel campionato europeo la scelta degli organizzatori di inserire, oltre alle tradizionali categorie spagnole motorizzate IAME, le classi internazionali dell’OK e dell’OKJ.

Rimane invariato, invece, il limite dei 34 piloti ammessi per ogni categoria. La pista di Chiva è stata selezionata per la sua posizione strategica e favorevole da un punto di vista climatico, considerando che, anche ad autunno inoltrato, la regione della Comunità Valenciana sa regalare spesso giornate di bel tempo con temperature miti. Tuttavia, le ore di luce durante il giorno restano limitate e proprio per un motivo di tempo a disposizione è stato stabilito un numero massimo di iscritti. LeCont assicura comunque la stesura di una lista d’attesa e la massima volontà ad accogliere quanti più partecipanti possibile. Il 2° LeCont Trophy è aperto a tutti i piloti possessori di licenza ed è già possibile iscriversi online, con la premessa che l’ordine degli iscritti verrà stilato in virtù dell’ordine delle registrazioni.

Nell’intento di dare vita a una gara accessibile, le attività ufficiali della competizione inizieranno venerdì 2 dicembre con le prove libere, proseguiranno sabato con le qualifiche e con una manche riservata a ciascuna categoria, per poi concludersi domenica con le prefinali e le finali. Il circuito rimarrà comunque aperto nella settimana precedente per consentire lo svolgimento dei classici test individuali ai piloti che desiderano allenarsi. Coerentemente con l’obiettivo di contenere i costi, la classe X30 MINI verrà equipaggiata con le gomme LH05, già impiegate nella categoria dei più giovani nel corso dei campionati regionali forniti da LeCont e quindi facilmente reperibili da parte dei team. Anche la X30 Junior e la OK Junior adopereranno gli pneumatici abituali marchiati LO, il modello Option della casa costruttrice italiana in una versione non omologata CIK FIA, ampiamente utilizzata e apprezzata in Spagna. A completare la gamma dei prodotti in azione a Chiva saranno le SVC Prime, omologate CIK FIA, che scenderanno in pista con i concorrenti della X30 Senior, della OK e della KZ2.

Infine, la seconda edizione del LeCont Trophy vanterà la novità della superpole, un ulteriore turno di qualifica destinato ai piloti più veloci della OK e della KZ2. Al termine della sessione cronometrata tradizionale, i primi cinque classificati si sfideranno in un confronto aggiuntivo, valido per stabilire le loro posizioni di partenza definitive. LeCont regalerà un treno di gomme speciali a tutti questi protagonisti, che vivranno così un’esperienza inedita, usufruendo di pneumatici non ancora commercializzati e appositamente costruiti dall’azienda italiana per garantire prestazioni elevate sul giro secco. I partecipanti che accederanno alla superpole verranno fermati direttamente in pista al termine delle qualifiche e avranno diritto a montare il set di gomme speciali offerto da LeCont, fare rifornimento e lubrificare la catena, per poi ripartire subito. Un’altra piacevole sorpresa deriverà dai premi in palio, che si distingueranno con una serie di coppe dal design ricercato. Si ripresenterà, inoltre, uno storico trofeo dalle dimensioni notevoli: il LeCont Trophy che non verrà consegnato, ma consentirà ai vincitori di aggiungervi le proprie targhette, emulando lo stile del campionato mondiale di MotoGP.

Il Kartodromo Internazionale Lucas Guerrero è quindi pronto ad accogliere il 2° LeCont Trophy sui 1428 metri del suo tracciato tecnico e veloce. Sarà possibile fruire dell’evento tramite il live timing e, nelle giornate di sabato e domenica, persino tramite il live streaming. LeCont affronterà con entusiasmo il secondo appuntamento di una gara che il costruttore italiano vuole continuare a proporre nel tempo, sviluppando il format della propria competizione fino a farla diventare un caposaldo nella stagione kartistica spagnola, per poi eventualmente esportarla anche in altri paesi.

LINK E INFO

– Iscrizioni: https://racecontrolsystem.com/

– Live timing: http://www.apex-timing.com/live-timing/cronosystem/index.html

– Live streaming:

– Programma provvisorio: Scarica il PDF