Una WSK Euro Series molto positiva per Parolin

Una WSK Euro Series molto positiva per Parolin

Vincitore della finale e secondo nel campionato OK con Deligny, secondo nella Mini con Costoya e quinto nella OK-Junior con Khavalkin, Parolin Motorsport ha registrato un altro significativo miglioramento al termine della WSK Euro Series sul circuito di Sarno. La costanza delle prestazioni del marchio italiano nelle tre categorie in cui era impegnato è assolutamente notevole.

Nell’ultimo fine settimana di luglio il caldo ai piedi del Vesuvio è tornato protagonista mentre i piloti della OK e della OK-Junior sono aumentati in vista dell’imminente Campionato del mondo FIA Karting. Inoltre, Parolin Racing Kart è stato il marchio di telai meglio rappresentato nella Mini con oltre il 40% del parterre. La pole position, i primi due posti in finale e in campionato sono stati ottenuti con i telai Parolin.

“In un contesto più competitivo, la prestazione della squadra e del nostro Parolin/TM Racing a Sarno è stata ancora più convincente che a Lonato quindici giorni fa”, ha analizzato Marco Parolin. “Le gare sono state difficili sul veloce circuito napoletano. Enzo Deligny, che finora aveva vinto quasi tutto nella OK, non è partito bene in finale. Quarto dopo tre giri, è riuscito a raggiungere il leader che aveva un vantaggio di 1,8” e a superarlo per ottenere una grande vittoria.”

“Nella OK-Junior, il ritiro di Anatholy Khavalkin in una manche gli ha impedito di lottare per la vittoria finale, ma non per la Top-5 della gara e del campionato, dove ha compiuto una spettacolare progressione. Dopo aver guidato la categoria Mini, Christian Costoya ha ceduto la vittoria finale per un solo centesimo di secondo e si è classificato al secondo posto in campionato. I nostri progressi sul circuito che ospiterà il Campionato del mondo FIA Karting – OK e OK-Junior a metà settembre sono stati significativi. Continueremo a lavorare per migliorare la competitività del kart, in modo da poter affrontare il grande evento mondiale con le migliori possibilità. All’inizio di settembre, anche la WSK Super Cup by MINI sarà una tappa importante per i piloti più giovani a La Conca.”

Mini

Christian Costoya
Decimo in qualifica, secondo nelle manche con quattro vittorie, vincitore della prefinale B con il miglior giro, secondo in finale e quinto in campionato con una progressione di 31 posizioni.

Dries van Langendonck
14° in qualifica, ottavo nelle manche (una vittoria e due Top-3), squalificato dalla prefinale per un problema elettrico, settimo in finale (+15 pos.) e decimo in campionato.

William Calleja
49° in qualifica, 19° nelle manche (+30 pos), 17° in finale (+4 pos.).

OK-Junior

Anatholy Khavalkin
Poleman in qualifica, ottavo nelle manche con quattro vittorie e un ritiro, secondo in prefinale (+2 pos.), quinto in finale (+1 pos.) e quinto in campionato (+31 pos).

René Lammers
28° in qualifica, 18° nelle manche (+10 pos.) con tre Top-3, ritiro in prefinale, 18° in finale (+10 pos.), nono in campionato.

Zac Drummond
15° in qualifica, 12° dopo le manche (+3 pos.), ritiro in prefinale, 24° in finale (penalità per carenatura anteriore staccata) e 15° in campionato.

OK

Enzo Deligny
Quarto in qualifica, primo dopo le manche con due vittorie, primo in prefinale, primo in finale e secondo in campionato (+3 pos.).

Maksim Orlov
14° in qualifica, nono nelle manche (+5 pos.), nono in prefinale, settimo in finale (+4 pos.) e 14° nel campionato con una sola gara.

Press Release © Parolin Motorsport