Scegli la lingua.
TKART magazine Consigli degli Esperti | Pneumatici... sotto pressione. L'esperto risolve ogni dubbio
Exclusive Content

PNEUMATICI...
SOTTO PRESSIONE.
L'ESPERTO RISOLVE
OGNI DUBBIO

TKART Staff
12 Febbraio 2016
alt
Advertisement
DAL 1996 VALBUSA È UNO DEI PIÙ FIDATI ED ESPERTI MECCANICI DELLA CRG.
alt
Occhio all'asfalto
alt
Valbusa e De Conto

Omar Valbusa è un meccanico di grandissima esperienza. In forza alla CRG, negli ultimi anni è stato l'attento preparatore del kart di Paolo De Conto, pilota ufficiale del team. Ad Omar abbiamo chiesto tutto sulle gomme, elementi che, si sa, sono fondamentali per le prestazioni di qualsiasi kart. Sia nel giro secco, per esempio in qualifica, sia in turni lunghi, come può accadere in gara.

1 Quali sono le pressioni che si impostano a inizio giornata?

A seconda del circuito, delle condizioni della pista e di quelle climatiche, della potenziale usura delle gomme, si impostano dei valori di partenza basati sull’esperienza e sui riferimenti standard dati per ogni tipo di pneumatico. Magari il primo turno di warm-up si impostano valori leggermente più alti, per poi regolarli successivamente.

Controllo pressioni
alt
Gomme
alt
alt

2 Come si procede per arrivare alla pressione corretta?

Terminato il primo turno si fa una misurazione della pressione delle gomme appena il pilota rientra. La misurazione va fatta appena possibile e prima di mettere il kart sul carrello, in modo da rilevare col manometro le pressioni più vicine a quelle che si hanno mentre il kart sta girando. A quel punto si verifica che la pressione sia pari a quella ottimale di funzionamento dello specifico pneumatico.

3 La pressione di funzionamento varia da circuito a circuito?

No, in realtà varia da modello a modello di pneumatico, ma poi, la pressione ideale di funzionamento a caldo è sempre la stessa, e su questa noi ci basiamo, mentre non effettuiamo misurazione della temperatura.

Prendi la pressione delle gomme nello stesso ordine. Prima di entrare in pista e dopo

4 C’è un ordine di misurazione della pressione?

Sì. Prima del turno effettuo la misurazione della pressione a freddo e parto dalla posteriore in appoggio per poi controllare le altre gomme seguendo un ordine in senso orario. A fine turno la misurazione delle gomme, a caldo, si fa seguendo lo stesso ordine.

alt
Continua a leggere l'articolo abbonandoti a soli 0,96 € / settimana
11
Esplora questi e tanti altri
contenuti premium
Vai al Magazine