Scegli la lingua.
Tkart magazine

Must Have | 4 motori elettrici specifici per kart racing

1
Exclusive Content

4 MOTORI ELETTRICI SPECIFICI PER KART RACING

02 Marzo 2023 • 6 min. lettura

Nell’universo dei kart Racing, quello dell’elettrico è un settore che rappresenta ancora una nicchia di mercato. Eppure sono sempre di più le aziende – tra marchi rinomati e altri meno conosciuti, ma specializzati in questo segmento – che destinano parte (o in alcuni casi la totalità) dei loro investimenti per lo sviluppo di motori a propulsione elettrica in grado di competere a livello di prestazione con quelli a combustione interna. Il motivo? Queste unità necessitano di minore manutenzione, costi di gestione più contenuti e garantiscono soprattutto… Zero emissioni! Ci sono gli inevitabili “contro”, ma non sarà questa la sede per discutere pregi e difetti di una tipologia di propulsore rispetto a un’altra. Abbiamo infatti semplicemente scandagliato il mercato dell’elettrico, per capire quali sono i prodotti più diffusi e appositamente pensati per il karting. Ciò che abbiamo scoperto è che si tratta di un settore in piena evoluzione, nel quale i prezzi dei propulsori elettrici sono mediamente maggiori rispetto alle loro controparti alimentate a idrocarburi e dove coesistono diverse realtà: alcune focalizzate sulla vendita dei loro prodotti e altre, invece, incentrate sulla promozione di competizioni elettriche, le quali a fronte di una quota d’iscrizione da parte dei kartisti mettono a disposizione i propri kart Racing… Elettrici.

N.B. Come sempre, aspettiamo anche l’intervento della community di TKART che proprio attraverso i “contributi” in fondo all’articolo può arricchire questa selezione di motori elettrici per kart Racing.

Advertisement
alt
1

LK-ELECTRIC

Della linea LK-Electric by Lenzokart ne abbiamo parlato approfonditamente a più riprese nel nostro Magazine (per saperne di più leggi, “Prima Analisi | Cayman LK-Electric m.y.’23: un vero MINI by Lenzokart da corsa, ma con il propulsore elettrico” e “Sotto Esame: LK-Electric, il kart elettrico by LenzoKart”). Protagonista indiscussa dei kart della categoria MINI a propulsione elettrica del marchio italiano è la power unit, disponibile in tre diverse potenze (da 850 W, 1.250 W e 1.500 W). Questa, raffreddata ad aria e impermeabile, è alimentata tramite una batteria (un accumulatore agli ioni di litio) da 27,5 Ah (Ampere-ora) e garantisce – grazie all’architettura BLDC (brushless sincroni a corrente alternata) –  prestazioni massime per 45 minuti circa. Il motore, che nella configurazione da 1.250 W pesa all’incirca 11 kg (batteria esclusa), è dotato di una centralina che permette di controllarne le prestazioni da remoto, tramite un apposito telecomando. Mediante device Android dotati dell’app “LK-Electric” si possono invece raccogliere e scaricare i dati del motore in funzione. Altro punto forte? Lenzokart permette ai kartisti di acquistare sia in un unico pacchetto il kart MINI completo di motore nella configurazione elettrica sia la sola power unit, da installare su un qualunque telaio MINI. Al momento della stesura di questo articolo il produttore ha reso noto solo il prezzo del motore da 1.250 W di potenza, 2.250 euro (IVA esclusa).

Prezzo indicativo


Circa 2.250 euro (IVA esclusa) per il motore da 1.250 W

Per comprare: novaluxracing.com

Continua a leggere l'articolo abbonandoti a soli 0,96 € / settimana