Scegli la lingua.
TKART magazine Come Fare a | I trucchi per massimizzare la trazione nei kart KZ
Exclusive Content

I TRUCCHI PER... MASSIMIZZARE LA TRAZIONE NEI KART KZ

TKART Staff
20 Aprile 2018
alt
alt alt
Advertisement
INTRODUZIONE
Quando si parla di trazione ci si riferisce alla capacità del kart di accelerare a partire dalla fase di centro/uscita curva, quando il pilota torna a premere sul pedale del gas. Massimizzare la trazione, riducendo quindi il pattinamento delle gomme posteriori, è fondamentale per garantire al meglio la percorrenza del successivo tratto di pista e, magari, riuscire ad affiancare chi sta davanti ed effettuare un sorpasso. Non è raro vedere un pilota in grado di avvicinarsi durante la fase di curva al kart che lo precede, ma non riuscire a completare il sorpasso proprio perché in uscita non riesce a scaricare al meglio tutta la potenza del motore.
alt
La trazione è fondamentale nella fase di uscita di curva, per lanciarsi al meglio sul successivo rettilineo
alt
La trazione è fondamentale nella fase di uscita di curva, per lanciarsi al meglio sul successivo rettilineo
1 PERCHÉ È IMPORTANTE
I kart KZ, dotati di 6 marce, sono in grado di sfruttare meglio la potenza massima del motore rispetto ai monomarcia, perché fanno lavorare il propulsore in un range di giri (rpm) più ristretto scegliendo la marcia in funzione della velocità del kart. Per tale motivo, spesso, con un mezzo motorizzato KZ si corre un maggior rischio di far pattinare le ruote nel momento in cui si torna sul gas, data l’esuberanza della potenza rispetto al grip offerto dagli pneumatici. Per evitare di dover rinunciare a questa potenza, bisogna cercare di migliorare quanto più possibile l’aderenza a terra delle gomme posteriori in questa fase.
alt
Un kart monomarcia usa un range di rpm (curva rossa) molto maggiore rispetto a un kart a marce (curva nera). Quindi, anche a parità di curva di potenza del motore, il kart a marce è in grado di sviluppare una maggior potenza in uscita di curva, in quanto può far lavorare il motore più vicino all’intorno della sua potenza massima
2 PROBLEMI
Le cause di una perdita di trazione possono essere diverse: scarso grip offerto dalla pista (si pensi a una pista sporca o, ancor più, bagnata); una gomma che non lavora al meglio per via di un setup non ottimale; un errato stile di guida del pilota. Se nel primo caso non c’è molto che si possa fare, per quanto riguarda gli altri due qualche consiglio utile può di migliorare le cose.
alt
La perdita di aderenza dovuta a un eccesso di potenza alle ruote posteriori può provocare il cosiddetto “sovrasterzo di potenza”
Continua a leggere l'articolo abbonandoti a soli 0,96 € / settimana
2
Esplora questi e tanti altri
contenuti premium
Vai al Magazine